creos xenogain

Gamma completa di sostituti ossei eterologhi

Supporto naturale per la formazione ossea

gamma completa creos xenogain

L'assortimento creos xenogain è composto da una gamma completa di sostituti ossei eterologhi non sinterizzati per procedure di rigenerazione ossea guidata (GBR) e di rigenerazione guidata dei tessuti (GTR) 

La gamma completa è composta da:

  • creos xenogain – matrice minerale di osso bovino deproteinizzata con micro- e macrostrutture preservate.1,2
  • creos xenogain collagen –  composto di creos xenogain e 10% di collagene suino di tipo 1.

Perché creos xenogain?

Semplicità di gestione

Per l'applicazione rapida e semplice dell'innesto, i sostituti ossei creos xenogain sono forniti sterili e sono disponibili in flacone, siringa o coppetta, pronti per la miscelazione. Granuli di due dimensioni e fino a quattro opzioni di volume offrono un'ampia gamma di alternative.

Tratta i pazienti con fiducia

creos xenogain è biocompatibile.3,4,5,6 Gli esclusivi metodi di lavorazione rimuovono le proteine e i lipidi bovini1,2 Con un rapporto di fosfato di calcio che riflette la composizione dell'osso umano e una contenuta struttura cristallina, creos xenogain è accettato dall'organismo come supporto adeguato per la formazione ossea.2,7,8

La base per il successo della rigenerazione

creos xenogain è caratterizzato da una matrice ossea naturale conservata con strutture micro- e macroporose interconnesse.1,2 Offre un ambiente adeguato per la formazione di nuovo osso.2,3,4 creos xenogain favorisce una rapida idratazione (in grado di assorbire una massa d'acqua 1,75 volte superiore al proprio peso in pochi secondi).1

Fondamenta solide per il trattamento implantare

creos xenogain si comporta da base a riassorbimento lento e mantiene lo spazio per la rigenerazione ossea.4 L'innesto si integra con l'osso appena formato, costruendo una base per il proficuo inserimento dell'impianto.

creos xenogain collagen

Composto di creos xenogain e il 10% di collagene suino di tipo 1 per agevole applicazione dell'innesto, ad esempio negli alveoli estrattivi, disponibile come blocco o siringa.

creos xenoprotect

Dopo l'applicazione del sostituto osseo, è possibile utilizzare la membrana riassorbibile creos xenoprotect per tenerlo in posizione e agire da barriera verso la crescita dei tessuti molli. 

Ulteriori informazioni

Casi clinici

Dott. Bastian Wessing, Germania – Aumento dello spazio durante il posizionamento dell'impianto con protesi immediata

Situazione: Dente 11 non recuperabile, dopo incidente traumatico con scolorimento, dolore persistente e mobilità di grado II.

Soluzione: Posizionamento immediato dell'impianto con aumento dello spazio con creos xenogain (granuli piccoli).

Visualizza caso (PDF, 476 kB)

Dott med. odont. Annette Felderhoff-Fischer, Germania – Rialzo del pavimento del seno mascellare con posizionamento immediato dell'impianto

Situazione: Denti 15 e 16 mancanti con altezza inadeguata dell'osso per il posizionamento dell'impianto a causa della pneumatizzazione del seno mascellare.

Soluzione: Rialzo del pavimento del seno mascellare (con creos xenogain e creos xenoprotect) in combinazione con il posizionamento immediato dell'impianto (NobelParallel CC Ø 5.0 x 10 mm in posizione 15 e  NobelParallel CC Ø 5.0 x 10 mm in posizione 16).

Dott. Ferdinando D'Avenia, Italia – Posizionamento immediato dell'impianto in un sito con deiscenza vestibolare severa

Situazione: Peridontite cronica. Dente 25 con corona in metallo-ceramica e perno in metallo. Frattura della radice verticale due mesi prima. Deiscenza vestibolare a forma di "U" di 10 mm.

Soluzione: Posizionamento immediato dell'impianto (NobelParallel CC RP 4.3 x 13 mm) in combinazione con una procedura di rigenerazione ossea guidata (con creos xenogain e creos xenoprotect).

Visualizza caso (PDF, 1 MB)

Dott. Pedro Santos Silva, Portogallo – Innesto crestale e posizionamento dell'impianto per il miglioramento dell'estetica in implantologia

Situazione: Incisivo centrale mancante a causa di un trauma infantile. Il paziente è sottoposto a trattamento ortodontico.

Soluzione: Posizionamento dell'impianto (NobelActive 3.5 x 13 mm) con contemporaneo innesto osseo, con creos xenoprotect e creos xenogain (granuli piccoli 0.2 - 1.0 mm).

Visualizza caso (PDF, 1 MB)

Dott. Sascha Jovanovic, USA – Procedura di rigenerazione ossea guidata con posizionamento immediato dell'impianto

Situazione: Dente 12 mancante con difetto osseo post-estrazione nella porzione coronale della cresta.

Soluzione: Posizionamento posticipato dell'impianto (NobelActive 3.0 x 13 mm) in combinazione con una procedura di rigenerazione ossea guidata (con creos xenogain e creos xenoprotect).

Testimonianze

Dr. Bastian Wessing, Germania

Dr. Bastian Wessing, Germania

"Questo prodotto mi ha impressionato per la varietà di dimensioni e forme di dosaggio, ciascuna caratterizzata da proprietà di gestione molto buone".

Prof. Univ. DDr. Werner Zechner, Austria

Prof. Univ. DDr. Werner Zechner, Austria

"Dopo aver utilizzato il sostituto osseo creos xenogain non sinterizzato, ho apprezzato le sue proprietà di gestione e considero la sua elevata idrofilia un vantaggio biologico nella rigenerazione dei difetti peri-implantari e nell'innesto del seno"

Dr. Ferdinando D'Avenia, Italia

"creos xenogain è un materiale per innesti facile da usare: idratazione, manipolazione e posizionamento sono semplificati dalla bagnabilità, associata al confezionamento in siringa che facilita realmente la procedura."

Dr. Pedro Santos Silva, Portogallo

"Quello che mi ha maggiormente impressionato di questo prodotto è stata la la maneggevolezza e la rapida integrazione"

Bibliografia

 

Sei già cliente di Nobel Biocare?
Accedi  al portale MyNobel personale per consultare ulteriori pubblicazioni, istruzioni di utilizzo e linee guida in My Library.

Bibliografia

1 Data on file NIBEC

Data on file Nobel Biocare Material properties of CXG / biomaterials

Park H-N, et al. A study on the safety and efficacy of bovine bone-derived bone graft material(OCS-B). J Korean Acad Periodontol. 2005 Jun;35(2):335–43

4 Park J-B, et al. Maxillary sinus floor augmentation using deproteinized bovine bone-derived bone graft material(OCS-B). Clinical and histologic findings in human. The Journal of the Korean Dental Association. 2007;45(8):491–99

5 Shin S-Y, et al. Long-term results of new deproteinized bovine bone material in a maxillary sinus graft procedure. J Periodontal Implant Sci. 2014;44:259–64

View on Pubmed

6 Data on file NIBEC Biocompatibility tests: OCS-B and OCS-B Collagen

7 Kyriazis V, Tzaphlidou M. Skeletal Calcium/Phosphorus Ratio Measuring Techniques and Results. I. Microscopy and Microtomography. The Scientific World Journal. 2004;4:1027–34

View on Pubmed

8 Data on file NIBEC Atomic emission spectrometry analysis

Data on file NIBEC Porosity Analysis (BET measurement)