creos xenoprotect - membrana di collagene riassorbibile

Prova la membrana di collagene riassorbibile non reticolata con proprietà di maneggevolezza eccezionali

Membrana di collagene

creos xenoprotect è una membrana riassorbibile, non reticolata chimicamente. Una membrana riassorbibile in collagene è utilizzata per procedure di rigenerazione ossea guidata (GBR) e di rigenerazione guidata dei tessuti (GTR). È composta da una rete di fibre di collagene ed elastina di suino di elevata purezza, che conferiscono alla membrana un'elevata resistenza meccanica. La rete di fibre mantiene il materiale dell'innesto osseo saldamente in posizione, prevenendo la migrazione indesiderata dei tessuti molli nel sito di innesto durante la guarigione dell'osso.

Perché scegliere creos xenoprotect?

Funzione barriera prolungata

Grazie all'esclusivo processo di produzione di creos xenoprotect, la membrana è altamente resistente alla degradazione, creando così una protezione stabile e prolungata del sito innestato. 1,2  Tale risultato si ottiene senza reticolazioni chimiche, garantendo condizioni ottimali per l'integrazione dei tessuti.

Proprietà di maneggevolezza eccezionali

Una delle differenze evidenti durante l'applicazione della membrana creos xenoprotect consiste nella sua facilità di riposizionamento e applicazione perché non diventa adesiva quando viene idratata. Si reidrata in pochi secondi e aderisce correttamente alla forma del difetto. È inoltre possibile tagliare e premodellare la membrana in base allo specifico difetto senza doversi preoccupare di un importante aumento delle dimensioni una volta inumidita.3  

Facile da fissare e suturare

creos xenoprotect è altamente resistente alle lacerazioni a causa dell'elevata resistenza meccanica e le fibre di elastina favoriscono la sua distensione.1 In questo modo è semplice applicare la membrana sull'area in cui si riscontra il difetto e suturare senza il timore di lacerarla.

Eccellente integrazione con i tessuti

Gli studi dimostrano che le membrane naturali altamente purificate consentono una migliore integrazione con i tessuti rispetto alle membrane reticolate chimicamente.4 Grazie al processo di produzione unico, l'integrazione dei tessuti e le proprietà di vascolarizzazione della membrana non sono compromesse.1 Le osservazioni istologiche mostrano chiaramente la rapida formazione di nuovi vasi sanguigni, che consente una guarigione dei tessuti rapida e più predicibile.

Tre formati per limitare gli sprechi

Sia nel caso degli innesti ossei maggiori che dei difetti peridontali minori si può ottenere l'adattamento ottimale senza interventi di riduzione significativi. Ciò limita gli sprechi, riducendo i costi sia del medico che del paziente. creos xenoprotect è disponibile in tre diversi formati: 15 x 20 mm, 25 x 30 mm e 30 x 40 mm.

Casi

Dott. Giorgio Tabanella, Italia – Rigenerazione ossea guidata (GBR) e posizionamento contemporaneo dell'impianto

Situazione: primo molare mandibolare mancante, riassorbimento dell'osso crestale.

Soluzione: procedura di rigenerazione ossea guidata (GBR) mediante la membrana di collagene creos xenoprotect per la copertura della deiscenza dell'impianto dopo il posizionamento di un impianto NobelReplace Conical Connection.

Dr. Fabrice Clipet, Francia – Rigenerazione dopo il posizionamento immediato dell'impianto

Situazione: sondaggio vestibolare da 7 mm e lieve riassorbimento radicolare sul primo incisivo centrale superiore (dente 21).  

Soluzione: rimozione di un dente non recuperabile con posizionamento immediato di un impianto NobelActive, innesto osseo formato da tessuto osseo autologo e matrice di osso bovino deproteinizzato (DBBM) ricoperto da una membrana di collagene creos xenoprotect.

Visualizza caso (PDF, 179 kB)

Prof. Dr. Mariano Sanz, Spagna – Conservazione dell'alveolo estrattivo

Situazione: infezione periapicale e fistola aperta in prossimità della radice dell’incisivo centrale superiore (dente 21). Presenza di una lesione endo-parodontale per cui si procede alla rimozione del dente. Perdita di osso vestibolare per la quale è indicata una procedura di innesto osseo laterale.

Soluzione: come impalcatura viene impiegato minerale di osso bovino deproteinizzato (DBBM), mentre come barriera protettiva si utilizza creos xenoprotect. Un impianto viene posizionato a sei mesi dalla guarigione senza eventi significativi.

Visualizza caso (PDF, 230 kB)

Dr. Philippe Russe, Francia – Aumento orizzontale della cresta

Situazione: trauma a entrambi gli incisivi centrali superiori nel 1994. I denti sono stati reimpiantati e la rimozione è avvenuta a novembre 2012.

Soluzione: aumento orizzontale della cresta mediante un innesto osseo allogenico lavorato e una membrana di collagene creos xenoprotect. Posizionamento di due impianti NobelActive dopo sei mesi di guarigione.

Visualizza caso (PDF, 725 kB)

Dott. Oscar Gonzalez-Martin, Spagna – Conservazione dell'alveolo estrattivo

Situazione: frattura del primo premolare sinistro mascellare, rimozione del dente indicata.  

Soluzione: procedura di rigenerazione ossea guidata (GBR) e posizionamento differito dell'impianto.

Visualizza caso (PDF, 442 kB)

Dr. Javier Alandez, Spagna – Conservazione dell'alveolo estrattivo

Situazione: frattura del primo premolare sinistro mascellare, rimozione del dente indicata. 

Soluzione: il difetto è stato colmato con idrossiapatite bovina. Per ricoprire il difetto, è stata applicata una membrana di collagene creos xenoprotect. Dopo tre mesi, alla riapertura dell'area trattata è stata riscontrata una rigenerazione completa del difetto iniziale.

Visualizza caso (PDF, 367 kB)

Dr. Giorgio Tabanella, Italia – Rialzo del seno mascellare

Situazione: rimozione del primo molare superiore non recuperabile, seno mascellare pneumatizzato con volume osseo insufficiente per il posizionamento dell'impianto.

Soluzione: rialzo del seno mascellare e utilizzo di creos xenoprotect per ricoprire la finestra laterale.

Dr. Giorgio Tabanella, Italia – Aumento orizzontale

Situazione: entrambi gli incisivi laterali superiori mancanti, cresta sottile e volume osseo insufficiente per il posizionamento dell'impianto. 

Soluzione: procedura di rigenerazione ossea guidata (GBR) con membrana di collagene creos xenoprotect per l'aumento orizzontale della cresta.

Dott. Bastian Wessing, Germania –Aumento orizzontale e verticale di una cresta a lama di coltello

Situazione: Denti mancanti 46, 47. Posizionamento tardivo dell'impianto, qualità dell'osso D1, quantità dell'osso scarsa.

Soluzione: Aumento orizzontale e verticale grazie alla rigenerazione ossea guidata mediante la membrana di collagene creos xenoprotect con la tecnica "tenting screw".

Visualizza caso (PDF, 811 kB)

Evidenza scientifica

Randomized, prospective, multi-center study evaluating creos xenoprotect versus Bio-Gide in dehiscence defects: Bone augmentation results

Bastian Wessing, Eduardo Montero, Istvan Urban, Werner Zechner, Christian Schuh, Javier Alández, Óscar González-Martín, Giovanni Polizzi, Silvio Meloni, Martin Emmerich, Ignacio Sanz.

EAO 2016.

Scarica il poster

Tissue Dynamics of a Native Collagen Membrane for Guided Bone Regeneration

Dahlin C, Dahlin A, Emanuelsson L, Gasser A, Omar O.

AADR 2016.

Leggi l'abstract del poster

View PowerPoint

Horizontal Ridge Augmentation with a Novel Resorbable Collagen Membrane: A Retrospective Analysis of 36 Consecutive Patients

Wessing B, Emmerich M, Bozkurt A.

Int J Periodontics Restorative Dent. 2016 Mar-Apr;36(2):179-87.

Leggi l'abstract

Scarica lo studio completo

Mechanical stability of collagen membranes: an in vitro study

Gasser A, Wessing B, Eummelen L, Büren A, Leemhuis H. 

AADR 2016.

Leggi l'abstract del poster

Scarica il poster

Differences in degradation behavior of two non-cross-linked collagen barrier membranes: an in vitro and in vivo study.

Bozkurt A, Apel C, Sellhaus B, van Neerven S, Wessing B, Hilgers R-D, Pallua N.

Clin Oral Implants Res. 2014 Dec; 25(12): 1403-11.*

* Dal 2013 la membrana Remaix™ (Matricel GmbH, Germania) è stata commercializzata come creos xenoprotect da Nobel Biocare.

Leggi l'abstract

Resorbable Collagen Membranes Expansion In Vitro

Arrighi I, Wessing B, Rieben A, De Haller E.

J. Dent. Res 93 (Special Issue B):#631, 2014 (www.iaDott.org).

Leggi il poster

What is Guided Bone Regeneration (GBR) Capable of Today?

Dr med. dent Bastian Wessing, Dr med. dent. Martin Emmerich, MSc. 

Jahrbuch Implantologie (Edizione STAMPATA SPECIALE 2014 • Volume 20).

Scarica stampa speciale

GBR with a mechanically stable resorbable membrane as a potential alternative to autogenous bone block grafts.

Wessing B, Bozkurt A, Sellhaus B, Emmerich M. 

Clin Oral Impl Res. Ottobre 2013:24 (supplemento s9); 153-154. DOI:10.1111/clr.12249.

Leggi l'abstract del poster

Scarica il poster

Study of a new collagen membrane with extended resorption time.

Wessing B, Emmerich M, Sellhaus B, Bozkurt A.

Clinical Oral Implants Research. October 2012:23(7):211.

Leggi l'abstract del poster e il poster

New Materials in GBR” and “Safe Bone Regeneration Through a New Collagen Membrane

Dr med. dent. Bastian Wessing, Dott. med. dent. Martin Emmerich, MSc.

Implantologie Journal Special Print (Edizione speciale 5/11 e 5/12 • Volume 16).

Scarica stampa speciale

Testimonianze

Prof. Christer Dahlin, Svezia

Prof. Christer Dahlin, Svezia

"Apprezzo molto la maneggevolezza del materiale. Il fatto che non perde la propria forma quando viene posizionato è un grande vantaggio. Questa caratteristica permette di estrarre la membrana e di ridurla. Dopo circa un minuto, quando si è completamente inumidita, aderisce perfettamente alla superficie ossea e non sembra richiedere alcun fissaggio".

Dr. Ramón Buenechea, Spagna

Dr. Ramón Buenechea, Spagna

"È una membrana sottile, maneggevole, che si inumidisce rapidamente e conserva la sua proprietà di barriera. Consente interventi di sutura e/o di fissaggio di chiodini e si adatta facilmente al difetto osseo".

Dr. Angel Fernandez Bustillo, Spagna

Dr. Angel Fernandez Bustillo, Spagna

"Per più di dieci anni ho utilizzato le membrane di collagene, ottenendo ottimi risultati.  Ogni tipo di membrana garantiva vantaggi che potevano variare. Nobel Biocare ha saputo integrare la maggior parte di essi. Sono rimasto sorpreso dall'idratazione rapida e uniforme della membrana. È facile da ridurre e non si ripiega su se stessa. è ideale per il rialzo del seno mascellare e la rigenerazione ossea".

Dr. Ali Tahmaseb, Paesi Bassi

Dott. Ali Tahmaseb, Paesi Bassi

"Mi piace la membrana perché è molto maneggevole in confronto ad altre membrane che ho usato. Il fattore principale per me è il tempo di riassorbimento prolungato: la membrana resta in sede più a lungo".

Private practice, Antwerp, Belgium

Dott. Bastian Wessing, Germania

Dott. Bastian Wessing, Germania

"Otteniamo risultati migliori con creos xenoprotect che con le membrane usate in passato. Ciò che mi piace è la facilità di manipolazione della membrana. La stabilità meccanica è elevatissima e la membrana, una volta reidratata, si adatta molto bene all'osso sottostante".

Dott. Bastian Wessing, Germania

Dott. Michael Danesh-Meyer, Nuova Zelanda

"La mia esperienza iniziale con questa membrana, a livello intra e post-operatorio è stata positiva. A livello post-operatorio, gradisco il fatto di vedere un'infiammazione molto scarsa. 10 giorni dopo la rimozione della sutura, i tessuti sono rosei. Raccomanderei questa membrana se si utilizza la rigenerazione ossea guidata con il trattamento implantare."

Ascolta cosa pensa

Dott. Hadi Antoun

Dott. Hadi Antoun, Francia

"Sono rimasto piacevolmente sorpreso di trovare ancora residui della membrana creos xenoprotect dopo sei mesi. Questa degradazione lunga offre maggiore possibilità di successo".

Bibliografia

 

Sei già cliente di Nobel Biocare?
Accedi al portale MyNobel personale  per consultare ulteriori pubblicazioni, istruzioni di utilizzo e linee guida in My Library.

Bibliografia

1 Bozkurt A, Apel C, Sellhaus B, van Neerven S, Wessing B, Hilgers R-D, Pallua N. Differences in degradation behavior of two non-cross-linked collagen barrier membranes: an in vitro and in vivo study. Clin Oral Implants Res. 2014 Dec; 25(12): 1403-11.*

* Since 2013 the Remaix™ membrane (Matricel GmbH, Germany) has been marketed as creos xenoprotect by Nobel Biocare.

Disponibile su Pubmed

2 Gasser A, Wessing B, Eummelen L, Bühren A, Leemhuis H. Mechanical stability of collagen membranes: an in vitro study. J Dent Res 95 (Spec Iss A): Abstract #1683, 2016 (www.iadr.org).

Leggete il poster

Arrighi I, Wessing B, Rieben A, De Haller E. Resorbable Collagen Membranes Expansion In Vitro. J. Dent. Res 93 (Spec Iss B):#631, 2014

Leggete il poster

4 Bunyaratavej P, Wang HL. Collagen membranes: a review. J Periodontol. 2001;72:215-229.

Disponibile su Pubmed